RefugeesIN Il Cinema per l’inclusione sociale dei Rifugiati

 

Erasmus+ KA2 – Partenariati strategici per l’Educazione degli adulti

Durata: 26 mesi

Data d’inizio: 01/11/2016

Data di termine: 31/12/2018

Sito web: www.refugeesinproject.eu 

 

Ora che stiamo vivendo una tragedia umanitaria di proporzioni epiche con persone che affrontano processi complessi e dolorosi nei loro percorsi di adattamento alle società europee, riteniamo che i film possano e debbano narrare storie di inclusione sociale di successo dei rifugiati nelle loro nuove patrie di adozione. Ma è veramente così? I dispregiativi cliché sociali riguardanti i rifugiati sono stati sostituiti da convinzioni di inclusione sociale più in linea con gli sviluppi di società multiculturali? Gli obiettivi raggiunti da ex rifugiati perfettamente integrati nelle società comunitarie dove oggi vivono vengono sufficientemente ed adeguatamente messi in evidenza, evidenziando un cruciale ruolo di esempio al quale gli ultimi arrivati possono aspirare? RefugeesIN offre un innovativo Pacchetto operativo basato sul cinema per professionisti che lavorano con i rifugiati affinché essi possano usarlo nella loro attività. Il Cofanetto è congegnato in maniera tale da incoraggiare il dialogo interculturale, combattere la discriminazione contro i rifugiati e promuovere la loro inclusione sociale. Il cinema viene utilizzato quindi come uno strumento operativo per abbattere stereotipi e ritrarre reali e stimolanti storie di vita di ex rifugiati perfettamente integrati e svolgere un ruolo di esempio per l’inclusione sociale dei nuovi arrivati. Il progetto prevede l’implementazione del Cofanetto RefugeesIN (completo di Brochure, Catalogo dei Film, Corso e Guida) e di un corso pilota dove saranno gli stessi rifugiati a girare brevi documentari sulle loro storie realmente vissute di inclusione sociale. Il progetto, i suoi risultati e i suoi output sono prima di tutto destinati a educatori sociali adulti che lavorano con rifugiati, operatori del settore dell’educazione degli adulti, organizzazioni della società civile e loro personale, esperti di educazione degli adulti ed inclusione sociale ed esperti di cinema europeo. Il progetto ha come obiettivo anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle società coese ed inclusive, sul ruolo dei film nel promuovere le rappresentazioni di inclusione sociale e su come oggi si può trattare l’argomento delle comunità di rifugiati.

 

Partenariato Aidlearn, Consultoria em Recursos Humanos Lda. (Portogallo) Associazione Centro Studi Città di Foligno (Italia) Hamburger Volkshochschule (Germania) Slovenska univerza za tretje zivljenjsko obdobje, zdruzenje za izobrazevanje in druzbeno vkljucenost (Slovenia) DUN LAOGHAIRE INSTITUTE OF ART, DESIGN & TECHNOLOGY (Irlanda) Greek Council for Refugees (Grecia)

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio